Sul palco
Home / Recensioni / Panic.0, recensione: – The king Of Jack ‘N’Shit –

Panic.0, recensione: – The king Of Jack ‘N’Shit –

Share Button

copertinaBAND: Panic.O

ALBUM: The King Of Jack ‘N’Shit

ANNO: 2015

DOVE LI TROVI: facebook

Attacco sonoro con missili targati crossover per questo gruppo toscano. Il loro timbro musicale è una possente rivisitazione dei canoni del genere chiamato crossover, il tutto mescolato ad una sana ignoranza che li fa conquistare molti punti.

Dopo essersi autoprodotti il primo disco “ Panic “ nel 2013, i nostri vanno in giro per lo stivael ed anche per il continente europeo, che rimane il loro obiettivo primario. Quest’anno entrano nei Rockland Studio di Grosseto, e sotto la guida di David Gnozzi ( ex – Hellfire Society ), registrano questo ep “ The King Of jack’N’ Shit “ . Quest’ultimo fotografa molto bene la portata e lo stato di salute dei Panic.0, che fin dal primo pezzo che da il titolo al disco fanno intuire l’obiettivo che si pongono, ovvero farci muovere incessantemente la testa e farci scontrare con altri corpi.

L’incedere è serrato, ma si da anche spazio a notevoli melodie, ed il tutto è composto, suonato e prodotto molto bene.

La seconda canzone “ From L To Love “, è un altro bel pezzo da festival estivo, tutta passione, sudore e salti. La terza traccia “ Live Fast Die Old “ e la quarta “ Eyecontact “ alzano ulteriormente il livello del disco, sottolineando il gran lavoro di tutto il gruppo, che non concede tregua.

Chiude alla grande il disco “ Through Your Eyes “, il pezzo più metallico dell’ep.

Se volete divertimento in grandi dosi, musica dura e melodica, allora siete nel posto giusto.

Massimo Argo

Share Button
Scroll To Top

Get Widget